Se andate a Dubai controllate bene i vostri bagagli…

DUBAI, Emirati Arabi Uniti – Un uomo di 24 anni del Regno Unito è stato condannato a 25 anni di prigione a Dubai per il possesso di olio di CBD.

Sky News e The Sun riportano che l’uomo, Billy Hood, stava lavorando come allenatore di calcio negli Emirati Arabi Uniti quando la polizia ha scoperto quattro bottigliette di CBD e una penna da svapo nel suo veicolo all’inizio di quest’anno.

Come risultato, Hood è stato arrestato e successivamente condannato per traffico di droga e spaccio all’inizio di questo mese, le uscite britanniche riportano.

Come il THC, il CBD è un composto che si trova nelle piante di cannabis, ma non produce uno sballo come il THC. Il CBD è legale nel Regno Unito, ma il composto non è tollerato dalle severe leggi sugli stupefacenti degli EAU.

Secondo Sky News, Hood sostiene che un amico ha lasciato le bottiglie di CBD e la penna da svapo nella sua auto. Dopo il suo arresto, l’uomo dice che gli è stato detto che non sarebbe stato rilasciato dalla sua cella se non avesse firmato una confessione scritta in arabo, e che gli è stato rifiutato un traduttore. Alla fine, ha finito per firmare la confessione.

Il governo degli Emirati Arabi Uniti ha detto a Sky News che Hood ha avuto accesso a un traduttore in ogni momento, e la sentenza è stata presa in conformità con le leggi del paese.

Hood è ora in attesa di un’udienza d’appello.

Nel frattempo, i parenti di Hood stanno lottando per il suo rilascio e stanno sollecitando il governo britannico ad assisterli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Carrello
Torna su