PayPal citato in giudizio per aver congelato il conto del venditore di prodotti CBD

I titolari di Friends NYC, Emma Kadar-Penner e Mary Meyer hanno presentato una denuncia nel Distretto Orientale di New York contro PayPal Holdings Inc. per aver bloccato il conto della loro attività e trattenuto il denaro da loro, presumibilmente perché hanno venduto prodotti CBD.

Secondo la denuncia, i querelanti hanno aperto un conto PayPal nel 2012, che hanno usato come venditore terzo per raccogliere il pagamento per la vendita dei loro prodotti, che comprendevano articoli per la casa, regali e abbigliamento. Secondo la denuncia, Friends NYC ha ampliato la loro linea di prodotti e ha iniziato a includere prodotti CBD che contenevano olio con 0-3% THC.

I querelanti hanno affermato che il 2 dicembre 2020, PayPal ha inviato loro un messaggio che dichiarava che “sia i loro conti aziendali che quelli personali erano bloccati, che i querelanti erano permanentemente esclusi dalla transazione di qualsiasi vendita commerciale con [PayPal]”. Inoltre, un blocco di 9.000 dollari è stato messo sul loro conto. PayPal avrebbe detto loro che avrebbero avuto bisogno di 6 mesi per indagare, ma “non è stata data loro alcuna informazione sulla causa di un periodo di 6 mesi”.

Secondo l’Hemp Farm Act del 2018, “nessuno Stato … vieterà il trasporto o la spedizione di canapa o prodotti di canapa prodotti in conformità con il sottotitolo G dell’Agricultural Marketing Act del 1946”, e la cannabis e le basse derivazioni del THC (come i prodotti CBD) sono state rimosse dalla definizione di marijuana nel Controlled Substances Act, rendendone legale il trasporto e la vendita a New York.

A peggiorare le cose, i querelanti hanno affermato di non aver mai ricevuto alcun aggiornamento e di aver ricevuto 3.958,01 dollari come “danni” il 20 maggio 2021. L’11 giugno, PayPal ha bloccato permanentemente il loro conto per “vendita di narcotici“. Di conseguenza, i querelanti fanno causa per i capi d’accusa di violazione del contratto, interferenza del possesso di conti bancari e privazione della proprietà senza un giusto processo.

Friends NYC chiedono un interesse del 9% per i 9000 dollari trattenuti sul loro conto, danni per un importo di 3958,01 dollari più gli interessi, danni, spese legali e costi non inferiori a 100.000 dollari e altro risarcimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Carrello
Torna su