Ora puoi comprare cannabis nel metaverso e fartela consegnare nella tua vera casa

La cannabis è diventata digitale e poi è tornata alla realtà.

In mezzo all’esplosione degli NFT e del metaverso, diversi marchi di marijuana hanno trovato modi innovativi per capitalizzare la tendenza digitale. Tuttavia, un’azienda ha fatto un passo avanti, riportando il metaverso nel mondo reale.

All’inizio di questo mese, Higher Life CBD è diventato uno dei primi marchi di cannabis a lanciare un vero dispensario di CBD nel metaverso, offrendo ai clienti un’esperienza di shopping divertente, digitale e “gamificata” che, a differenza di altri, si traduce poi in un prodotto tangibile consegnato a domicilio in tutti gli stati americani.

“La pandemia di Covid-19 ha costretto molte aziende a pensare ad alternative sicure quando si tratta di comunicare con dipendenti e clienti. Per alcuni, questo significa guardare oltre il mondo fisico e pensare fuori dagli schemi”, ha spiegato il CEO Brandon Howard.

“Vediamo un grande potenziale nel mondo della realtà virtuale. VR e AR hanno cambiato il gioco su come andremo a comprare le cose in futuro. Fare acquisti nel metaverso e poi essere in grado di ricevere i tuoi articoli sulla porta di casa è innovativo e la prossima grande cosa. È un luogo in cui gli NFT, le criptovalute e il mondo della cannabis coincideranno”.

Il dispensario metaverso di Higher Life CBD è stato lanciato su Cryptovoxels, un mondo virtuale costruito sulla blockchain Ethereum.

Il mondo Cryptovoxels ha una sua città, Origin City. Le strade sono di proprietà di “The Corporation”, un proprietario del metaverso simile a Dio. I pacchi, tuttavia, sono di proprietà di persone individuali che stanno pagando fino a 1 milione di dollari per loro. Infatti, un utente ha recentemente speso 450.000 dollari per acquisire un lotto vicino alla casa virtuale di Snoop Dogg in The Sandbox, un’altra piattaforma basata su Ethereum.

Brandon Howard
Brandon Howard

“E’ fantastico essere una delle prime aziende di cannabis ad entrare nel metaverso. Siamo in grado di comunicare più facilmente con i clienti, dare loro un’esperienza reale senza essere fisicamente nel nostro negozio di mattoni e malta, e rende l’esperienza di acquisto online più divertente”, ha detto Howard, spiegando che i clienti possono ascoltare musica, avere una visione completa interna ed esterna del dispensario, controllare tutte le NFT dell’azienda – mostrate sulle pareti digitali del dispensario, e altro, tutto nel metaverso.

Dispensario del Metaverso della Vita Superiore

Higher Life Metaverse DispensaryHoward sta seguendo i passi di altri giganti della tecnologia che si stanno bagnando i piedi nelle arene del metaverso. Solo poche settimane fa, Facebook ha cambiato il suo nome in Meta e ha annunciato piani per lanciare il proprio metaverso.

“Con tutti questi cambiamenti in arrivo nel modo in cui usiamo la realtà virtuale e ciò che potrebbe significare per il mondo della cannabis, sono così onorato che il mio marchio, Higher Life CBD, sarà uno dei primi a testare le acque”, ha concluso Howard. “Quando fai ciò che ami, il successo e le ricompense arrivano naturalmente. Non rinunciare mai ai tuoi sogni, non importa quante volte fallisci”.

Anche Kandy Girl va in Meta

Kandy Girl

Sempre questo mese, la startup di cannabis Kandy Girl ha annunciato che sta vendendo prodotti Delta-9 THC nel metaverso Decentraland, sfruttando una scappatoia legale creata dal Farm Bill del 2018.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.

Carrello
Torna su