Cannabis per l’emicrania – cosa funziona e da cosa stare alla larga

In molti casi, l’emicrania può essere causata da un’infiammazione o essere scatenata dallo stress – entrambi sintomi che possono essere trattati con la cannabis.

La cannabis aiuta con molti disturbi. Una delle condizioni che si dice possa aiutare è l’emicrania. Se non avete mai sofferto di emicrania, può essere un inferno. Ricordo la prima volta che ho sperimentato una vera emicrania. Non è come un mal di testa. Hai la nausea, gli occhi sono sensibili alla luce – la roba fa male!

Fortunatamente, per alcuni, sembra che la cannabis aiuti con l’emicrania e in un recente thread su Reddit molte persone hanno commentato cosa funziona per loro e cosa no.
Ecco il post originale:

Cannabis ed emicrania: Ho scoperto che aiuta molto. Sto iniziando un diario dell’erba su quale varietà funziona meglio per l’emicrania. Qualcun altro l’ha fatto? Onestamente è la cosa migliore per le mie emicranie.

Questo post ha ricevuto un totale di 252 upvotes e 157 commenti, e molte persone hanno aggiunto i loro due centesimi. Ma prima di leggere ciò che la comunità ha da dire, facciamo rapidamente un riassunto sulle emicranie. Cos’è un’emicrania?

Secondo la Mayo Clinic: L’emicrania è un mal di testa che può causare un forte dolore pulsante o una sensazione di pulsazione, di solito su un lato della testa. È spesso accompagnata da nausea, vomito ed estrema sensibilità alla luce e al suono. Gli attacchi di emicrania possono durare da ore a giorni, e il dolore può essere così forte da interferire con le attività quotidiane.

Per alcune persone, un sintomo di avvertimento noto come aura si verifica prima o con il mal di testa. Un’aura può includere disturbi visivi, come lampi di luce o punti ciechi, o altri disturbi, come formicolio su un lato del viso o in un braccio o una gamba e difficoltà a parlare.

I farmaci possono aiutare a prevenire alcune emicranie e renderle meno dolorose. Le medicine giuste, combinate con rimedi di auto-aiuto e cambiamenti nello stile di vita, potrebbero aiutare.

Come puoi vedere, si tratta di un mal di testa che ha deciso di fare come Hulk. In molti casi, l’emicrania può essere causata da un’infiammazione o essere scatenata dallo stress – entrambi sintomi che possono essere trattati con la cannabis.

Ora diamo un’occhiata a come la comunità tratta le emicranie usando la marijuana.
Ecco le condizioni più popolari che il CBD può trattare

Monachopsiss ha detto quanto segue:

Ho scoperto che la cannabis non aiuta PER SE, ma se mi sballo riesco almeno a distrarmi dal dolore così lo noto meno. Quindi, la varietà specifica non fa la differenza.

La cosa più vicina ad ottenere sollievo direttamente da essa è quando uso caviale/moonrocks. C’è qualcosa nel mix che a volte mi aiuta!

Ho anche scoperto che i moonrocks sono abbastanza efficaci nel trattare questo tipo di dolori. Forse è la potenza del prodotto o il mix di terpeni e altri cannabinoidi essenziali che fa il trucco, ma per me personalmente – anch’io ho trovato che questi prodotti a più alta potenza forniscono il miglior rendimento.

Anche Hermitess si è unita alla conversazione:

Ho provato questo, e l’ho trovato che è stato colpito o mancato. Nessun ceppo ha funzionato in modo coerente. Anche all’interno della stessa partita, era difficile prevedere quali sarebbero stati gli effetti. A volte un tiro era sufficiente ad alleviare il dolore, ma a volte aiutava solo per un breve periodo e poi avevo un mal di testa di rimbalzo peggiore di quello originale. Immagino che questo possa accadere anche con altri abortivi dell’emicrania, ma dati gli altri effetti collaterali, non ne valeva la pena per me. Non sono una persona che può fumare erba e continuare a funzionare normalmente. Se lo siete, tutto il potere a voi!

Anche nella mia esperienza personale è stato così. La cannabis non mi ha sempre aiutato a sbarazzarmi delle mie emicranie. In questi giorni non ho più emicranie, a meno che non sia stato incollato ad uno schermo e i miei occhi abbiano bisogno di riposo. O questo, o ho iniziato a fare un lavoro di respirazione che mi mantiene molto ben ossigenato e non infiammato.

Anche Talvana, che soffre di emicrania da un po’, si è aggiunta alla conversazione:

Non sopravviverei a questa malattia senza la cannabis. Anche la Jack Herer è uno dei miei preferiti. Tendo a provare costantemente un sacco di cose nuove e a trovare casualmente prodotti che mi aiutano. I concentrati in particolare aiutano molto con il dolore.

Penso che molto sia in realtà l’aumento dell’umore per me. Posso ignorare il dolore più del solito se sono fatto e il tempo passa. Ho emicranie quotidiane e di solito inizio con l’erba per vedere se riesco a superare l’emicrania prima di ricorrere alle pillole. Alcuni giorni solo l’erba è sufficiente, il che è fantastico perché prendo solo 10 pillole al mese e ho ancora altri 10-20 giorni di emicrania da affrontare.

Qui, la cannabis agisce come un farmaco di accompagnamento ai prodotti farmaceutici che prende, dato che le pillole sono disponibili solo per 10 giorni, probabilmente a causa della tossicità dei prodotti farmaceutici. La cannabis invece ha una tossicità molto bassa ed è sicura per la maggior parte delle persone.

Nel suo caso, più si sale, più è facile non essere concentrati sul dolore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.

Carrello
Torna su