54-46 Era il mio numero

54-46 Era il mio numero

Se parliamo di contaminazione tra cannabis e musica, rivolgere il pensiero alla Giamaica, a Bob Marley, Peter Tosh ed a quella generazione di musicisti è fin troppo scontato e banale.
Con il rastafaresimo la ganja (nome locale per la cannabis) assume un ruolo cerimoniale, diventa tramite tra l’uomo e Dio, e il suo consumo acquisisce un ruolo liturgico.

Con questa traccia del 1969, una dei primi “singoli” la cui popolarità valica i confini dell’isola caraibica, il reggae è invece ancora una parola relativamente nuova, che si affiancherà ed alla fine sostituirà le allora più comuni “ska” e “rocksteady”, che definivano quel tipo di ritmo, e la ganja non era ancora al centro delle tematiche dei testi…

Così Fred Hibbert, detto “Toots”, canta delle sue grane con la polizia, e di quel numero, 54-46, che gli era stato assegnato, quando venne arrestato per possesso di….erba. Ovvio, no?

“54-46 Was my number” è una canzone iconica della produzione giamaicana di tutti i tempi, ed è stata citata, cantata, copiata e campionata da innumerevoli attori della scena musicale isolana degli ultimi 50 anni.

Ma se quel giro di basso è arrivato anche nella East Coast americana, campionato da KRS-One di Boogie Down Production, questa traccia è stata omaggiata anche dai Clash, nel live di Londra di “Jail Guitar Doors” dove Joe Strummer termina la canzone con il verso “54-46 was my number, Right now someone else has that number”.”

Ma la troviamo anche nella colonna sonora di “Narcos”, e Toots & the Maytals” annoverano tra i fan anche Amy Winehouse, che cantava nei live “Monkey Man’, o David Bowie che considerava “Funky Kingston” uno dei 25 album più importanti (degli oltre 2500 della sua collezione di vinili) (Qui l’intervista del 2003 a Vanity Fair)

Stick it up, mister!
Hear what I say sir, yeah yeah
Get your hands in the air, sir!
Then you will get no hurt, mister, no no no

I said yeah (I said yeah)
What they say (listen what they say)
Don’t you hear? I say, yeah (yeah yeah)
Listen what they say (listen what they say)

Do you believe I would take such a thing with me
And give it to a police man?
I wouldn’t do that (ooh, ooh)
And if I do that, I would say “Sir
Come on and put the charge on me”
I wouldn’t do that, no (ooh, ooh)
I wouldn’t do that (ooh, ooh)

I’m not a fool to hurt myself
So I was innocent of what they done to me
They was wrong
They were wrong (ooh, ooh)

Give it to me one time (huh)
Give it to me two times (huh-huh)
Give it to me three times (huh-huh-huh)
Give it to me four times (huh-huh-huh-huh)

54-46 was my number
Right now, someone else has that number
54-46 was my number, was my number
Right now, someone else has that number

I said yeah (I said yeah)
Listen what they say (listen what they say)
Oh I say hear me now (yeah yeah)
Listen what they say (listen what they say)

Give it to me one time (huh)
Give it to me two times (huh-huh)
Gimme, gimme, gimme, gimme, gimme, gimme
Gimme, gimme, gimme, gimme
No, no, no, no

Facebook Comments

Lascia un commento

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.